Text Size
Domenica, Agosto 20, 2017
Festeggiamenti 2017

Le festività si svolgono a Collelongo nei giorni 14, 15, 16 e 17 di Agosto.
Il 14 è considerato giorno di "vigilia" della festa, il 15 è la giornata dedicata alla SS. Maria Assunta in Cielo, mentre il 16 è il giorno del Santo Patrono, San Rocco.

Il comitato feste si occupa di organizzare le tre giornate principali, oltre alla cosiddetta "festa del ritorno", del 17 agosto, già "festa dell'emigrante", grazie ad una serie di manifestazioni che di anno in anno fanno rivivere il nostro bellissimo paese!

S.S. Maria Assunta

Assunzione della Vergine Maria
S.S. Maria Assunta Il dogma cattolico dell'Assunzione di Maria in Cielo indica che la Madonna, al momento del suo trapasso (chiamato anche Dormizione) si trasferì immediatamente, sia con l'anima che con il corpo, in Paradiso, accanto al Figlio e a Dio Padre. Fu "assunta", ricevuta, accolta in Paradiso.
A sostegno di questa tesi vi sarebbe il fatto che non è noto, nel mondo, un luogo indicato come la sepoltura di Maria Vergine. Luogo che sarebbe stato eventualmente oggetto di somma venerazione, da parte di milioni di pellegrini, nei secoli, e sul quale avrebbe potuto essere costruito un mirabolante santuario. La non esistenza di tale luogo sarebbe una prova indiretta del fatto che il corpo di Maria è scomparso miracolosamente, ed è stato traslato, al momento della morte, in Cielo, in quella misteriosa dimensione dei corpi miracolosi o risorti, proprio come quello di Gesù, dopo la sua risurrezione e ascensione al Cielo.

Questo dogma della Chiesa Cattolica, che rappresenta una credenza radicata nei fedeli già da molti secoli, è stato proclamato dal Papa Pio XII il 1 novembre 1950, Anno santo, dalla Loggia della Basilica di San Pietro. La proclamazione di un dogma è uno dei pochi casi in cui si esercita l'infallibilità papale, proclamata da un altro dogma, del 1870, dal Papa Pio IX. Il Papa, perciò, non è sempre infallibile, come comunemente si crede, ma solo in casi eccezionali, quando proclama solennemente una verità della fede o della morale.
[Tratto da «Wikipedia» - L'enciclopedia libera]


Il Vangelo: Lc 1,39-56
In quei giorni, Maria si mise in viaggio verso la montagna e raggiunse in fretta una città di Giuda.
Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino le sussultò nel grembo.
Elisabetta fu piena di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: "Benedetta tu fra le donne, e benedetto il frutto del tuo grembo! A che debbo che la madre del mio Signore venga a me? Ecco, appena la voce del tuo saluto è giunta ai miei orecchi, il bambino ha esultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell'adempimento delle parole del Signore".
Allora Maria disse:
"L'anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perchè ha guardato l'umiltà della sua serva.
D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente
e Santo è il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia
si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio,
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni,
ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati,
ha rimandato a mani vuote i ricchi.
Ha soccorso Israele, suo servo,
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri,
ad Abramo e alla sua discendenza,
per sempre".
Maria rimase con lei circa tre mesi, poi tornò a casa sua.

Si ringraziano tutti gli sponsor e quanti abbiano contribuito all'organizzazione dei festeggiamenti in onore del Santo Patrono e della Beata Maria Vergine dell'Assunta.
Il comitato ringrazia tutti coloro che hanno visitato il sito augurandosi che possano rivolgersi, per eventuali esigenze e per qualsiasi informazione, all'indirizzo comitatofeste.sanrocco2017@gmail.com oppure compilando il modulo online.

ccd-tps-diag-collect-ejb

Sponsor e Contatti